Può succedere, a volte, che una bella storia sia frutto del caso.

Nel 2015, anno in cui E-Novia decide di trasferirsi in una nuova sede, Vincenzo Russi – fondatore della società – a progetto definitivo in uno spazio in periferia di Milano mi chiese, con anche un po’ di scetticismo, di analizzare il primo piano di questo palazzo.

Vincenzo Russi e Massimiliano Notarbartolo

Gli dissi che ci avrei lavorato nel weekend; e così fu. Il lunedì mattina gli mandai una email con una bozza di layout dicendogli che, a mio parere, lo avrebbe dovuto prendere.

Quello che è successo dopo è oggi sotto i vostri occhi: 2400 mq suddivisi in due piani totalmente ristrutturati.

Abbiamo installato un sistema intelligente di raffrescamento dell’aria Daikin, l’illuminazione a led Artemide, 35 km di cavi dati ed elettrici sotto pavimento e coibentato l’intero edificio con un cappotto perimetrale all’interno e sulle solette.

Il tutto pensando al benessere di chi tutti i giorni avrebbe per lavoro abitato questi luoghi.

Behaviour, Diversity, Space Innovation e Brand Experience sono i principi cardine attraverso cui abbiamo basato l’intero concept, le chiavi di accesso che con Progetto Design & Build indaghiamo nel profondo per un progetto che possa davvero chiamarsi ‘innovativo’.

progettare oggi implica tener conto dei cambiamenti in atto, sia per le nuove modalità di utilizzo dello spazio, sia per i bisogni delle persone

Da circa 9 anni all’interno di Progetto Design & Build abbiamo implementato un team di ricerca che studia costantemente e per settori merceologici, a livello nazionale e internazionale, l’evoluzione dei comportamenti negli spazi di lavoro.

Lo facciamo con i nostri partner HOK, la Società di progettazione più grande al mondo.

Perché progettare oggi implica tener conto dei cambiamenti in atto, sia per le nuove modalità di utilizzo dello spazio, sia per i bisogni delle persone che si esprimono in una sempre maggiore varietà di comportamenti, azioni e linguaggi.

Vincenzo Russi all’evento di inaugurazione del nuovo E-Novia Innovation Center

E-Novia ne è un esempio: è una delle poche società che al proprio interno mette a confronto 4 generazioni diverse: baby boomers (46-64), generazione X (65-80), generazione Y o millennials (80-2000) e generazione Z (dopo il 2000).

Il luogo di lavoro voluto dal management di E-Novia doveva essere un luogo di tutti e per tutti.

Spero che questo obiettivo sia stato raggiunto e, anche con il rischio di cadere in un luogo comune, ringrazio chi da oltre tre anni crede in quello che facciamo.

behaviour, diversity, space innovation e brand experience sono i principi cardine attraverso cui abbiamo basato l’intero concept

Massimiliano Notarbartolo illustra i principi cardine di Progetto Design & Build

Un modello di azienda unico

Il nuovo E-Novia Innovation Center inaugura nel 2018 per ospitare un nuovo centro di Ricerca & Sviluppo per una delle società più innovative sul mercato delle nuove tecnologie.

E-Novia rappresenta infatti un modello di azienda inedito in Italia: nata nel recente 2015 con lo scopo di finanziare ricerche in grado di far nascere “idee che possono diventare imprese”, ad oggi la società ha sviluppato oltre 12 nuove companies con un focus sulle startup della mobilità e dei big data.

Nuovo E-Novia Innovation Center

I nuovi ambienti realizzati da Progetto Design & Build si caratterizzano per l’estrema adattabilità e riconfigurabilità secondo le regole di efficienza e flessibilità tipiche delle attuali modalità di lavoro smart.

Dal concept alla realizzazione ogni dettaglio è stato studiato allo scopo di creare un nuovo ambiente di lavoro dinamico e perfettamente adeguato ad un’azienda giovane e in continua trasformazione.

Il luogo di lavoro voluto dal management di E-Novia doveva essere un luogo di tutti e per tutti

Vai al progetto

Il laboratorio del nuovo E-Novia Innovation Center

Menu